//
news
Arte, azienda farmaceutica Ginsana, Boehringer-Ingelheim, concorso internazionale d'arte, fotografia, Ginsana, installazione, L'arte veste l'azienda, Milano arte, Milano eventi, natural health, pittura, premio d'arte, Premio Ginsana, Premio GINSANA L'arte veste l'azienda, visual designer, wrapping

Premio GINSANA L’arte veste l’azienda: concorso internazionale, verranno assegnati 5.000, 3.000 e 1.000 CHF

Il Premio Ginsana “L’arte veste l’azienda” è un concorso internazionale, promosso in occasione del suo settantesimo anno di storia da Ginsana, azienda farmaceutica svizzera affiliata al gruppo Boehringer Ingelheim e operante nel “natural health”.  Ginsana mette a disposizione le facciate esterne del proprio magazzino, sulle quali i concorrenti potranno sviluppare i loro progetti in forma di installazioni, di wrapping, di pittura e/o fotografia e grafica. Il concorso, gratuito e senza limiti di età, rivolto prevalentemente ad artisti, ma anche a graphic e visual designer, prevede la premiazione di tre progetti, ai quali saranno, rispettivamente, assegnati 5.000, 3.000 e 1.000 CHF. Il vincitore del primo premio realizzerà l’opera presentata con un budget di 20.000 CHF messo a disposizione da Ginsana. Scadenza iscrizioni: 16 luglio 2012.  >>

> comunicato stampa >

Premio Ginsana “L’arte veste l’azienda” 2012

Bioggio, 29 marzo 2012 – Il Premio Ginsana “L’arte veste l’azienda” è un concorso internazionale, promosso in occasione del suo settantesimo anno di storia da Ginsana, azienda farmaceutica svizzera affiliata al gruppo Boehringer Ingelheim e operante nel “natural health”. Con questa iniziativa, Ginsana intende valorizzare il lavoro di artisti chiamati a interpretare e a esprimere la filosofia dell’azienda che, sui valori espressi dal messaggio “The power of nature, captured by science” ha costruito la propria identità.

Attraverso il Premio “L’arte veste l’azienda”, Ginsana vuole sviluppare e ampliare il legame tra impresa, cultura e società e promuovere l’arte contemporanea, con l’idea di creare un ambiente “aperto” dentro e fuori l’azienda, richiamando l’attenzione di un pubblico allargato con il quale Ginsana e i propri stakeholder possano interagire.

Con un’inedita proposta, che coniuga la centralità dello spazio aziendale alla volontà di rendere protagonista il territorio nel quale l’azienda opera, Ginsana mette a disposizione le facciate esterne del proprio magazzino sulle quali i concorrenti potranno sviluppare i loro progetti in forma di installazioni, di wrapping, di pittura e/o fotografia e grafica, concentrandosi sul tema del concorso “La trasformazione per”. Il tema è quindi incentrato sull’Uomo, sul suo benessere, sulla sua armonia interiore e con l’ambiente che lo circonda. Nel raggiungimento di questa condizione, la natura ha un ruolo fondamentale. La sua osservazione e il suo studio permettono di beneficiare delle sue proprietà che possono essere catturate e trasformate dall’Uomo per l’Uomo.

Il concorso è internazionale e senza limiti di età, rivolto prevalentemente agli artisti, ma anche ai graphic e visual designer; prevede la premiazione di tre progetti, ai quali saranno, rispettivamente, assegnati 5.000, 3.000 e 1.000 CHF. L’artista vincitore del primo premio realizzerà l’opera presentata con un budget di 20.000 CHF messo a disposizione da Ginsana. La presentazione e premiazione dei tre artisti vincitori del Premio avrà luogo il 18 ottobre 2012, mentre l’inaugurazione dell’opera prima classificata è prevista entro la fine del 2012.

Con questa iniziativa, Ginsana conferma continuità nel suo impegno verso l’arte. Dall’iniziativa “Spazio all’Arte” promossa dal 2001 al 2008 che, con scadenza annuale, proponeva all’interno degli spazi aziendali mostre di artisti ticinesi – impegnandosi anche nell’acquisizione di alcune loro opere – Ginsana è passata, nel 2008 a sostenere il Museo d’Arte di Lugano, attraverso la sponsorizzazione di mostre di rilievo.

Per iscrizioni (scadenza 16.07.2012) e ulteriori informazioni, visitate www.premioginsana.com.

Ginsana SA, società del Gruppo Boehringer-Ingelheim con sede a Bioggio (Lugano) opera nel settore del “natural health”, costituito da prodotti farmaceutici e integratori alimentari realizzati con sostanze di origine naturale ed estratti di piante. La qualità e la sicurezza dei prodotti Ginsana derivano dalla più rigorosa ricerca scientifica, dall’esperienza acquisita in decenni di attività e dalle competenze sviluppate all’interno del Gruppo Boehringer-Ingelheim, una tra le maggiori società farmaceutiche mondiali. Le iniziative di social responsibility sono per Ginsana un elemento fondamentale della propria cultura aziendale. Queste comprendono sia l’attenzione verso i propri collaboratori, favorendo pari opportunità e un equilibrio tra vita lavorativa e famiglia, sia la cura verso il territorio e l’ambiente nel quale Ginsana è radicata. L’azienda, che occupa più di 180 dipendenti, opera con ampia autonomia allo scopo di conseguire risultati di eccellenza in un settore che richiede competenze e modalità dedicate. Queste competenze vengono messe anche a disposizione di aziende terze attraverso la divisione Industrial Business, che offre uno know how di eccellenza lungo tutta la catena del valore e del processo farmaceutico. I prodotti Ginsana SA sono, al momento, venduti in 29 paesi e si conta di estendere ulteriormente la presenza geografica entro il 2013.

-

BANDO

L’ARTE VESTE L’AZIENDA, CONCORSO INTERNAZIONALE PER ARTISTI GRAPHIC E VISUAL DESIGNER

Il PREMIO GINSANA L’ARTE VESTE L’AZIENDA
è promosso da GINSANA SA

TEMA
la trasformazione per
opere aperte e all’aperto

CHIUSURA ISCRIZIONI
16 luglio 2012

PREMI
1. Primo premio: 5.000 CHF
2. Secondo premio: 3.000 CHF
3. Terzo premio: 1.000 CHF

Budget di 20.000 CHF per la realizzazione
dell’opera vincitrice

INFO
www.premioginsana.com
premio@ginsana.ch

BANDO

ART. 1 PARTECIPANTI
Possono partecipare al concorso artisti professionisti, emergenti e studenti;
graphic e visual designer.
Il concorso è internazionale, la partecipazione è libera e senza limiti di età.
Sono ammesse anche partecipazioni di gruppo, con l’indicazione del capogruppo
che fungerà quale unico rappresentante e interlocutore.

ART. 2 TEMA DEL CONCORSO
I partecipanti sono invitati a riflettere sul tema proposto dall’azienda. Il tema
“La trasformazione per” è incentrato sull’Uomo, sul suo benessere, sulla sua
armonia interiore e con l’ambiente che lo circonda. Nel raggiungimento di questa
condizione, la natura ha un ruolo fondamentale. La sua osservazione e il suo
studio permettono di beneficiare delle sue proprietà che possono essere catturate
e trasformate dall’Uomo per l’Uomo.

ART. 3 OPERE
La partecipazione al concorso comporta la presentazione di un progetto di
installazione, di wrapping, di grafica, di pittura e/o fotografia.
Le opere possono essere realizzate attraverso i diversi mezzi espressivi. È possibile
utilizzare qualsiasi tecnologia e qualsiasi tipo di materiale.
Le opere dovranno essere inedite, ovvero mai diffuse mediante stampa o altri
mezzi di divulgazione, né esposte in precedenza. Gli studenti che intendono
presentare opere elaborate o in fase di elaborazione durante il loro percorso
scolastico, devono allegare l’autorizzazione dell’Istituto che frequentano.

ART. 4 AREA DI PROGETTO
Il progetto artistico è finalizzato ad un intervento sulla superficie relativa alla
facciata principale esterna volta a est del magazzino dell’azienda dalle seguenti
misure: lunghezza 85,7 m x altezza 13,9 m, per un totale di 1.191,2 metri quadrati.
È possibile agire liberamente su tutta questa superficie, oppure solo su una parte o
più parti di essa, compresa la linea perimetrale superiore del fabbricato.
I partecipanti possono intervenire anche sulla facciata retrostante, volta a ovest
(lunghezza 85,7 m x altezza 13,9 m, per un totale di 1.191,2 metri quadrati), e su
quella laterale volta a nord (lunghezza 15,0 m x altezza 13,9 m, per un totale di
208,5 metri quadrati) del magazzino.
La copertura (misure: lunghezza 85,7 m x larghezza 15,0 m, per un totale di 1.285,5
metri quadrati) non presenta vincoli per la posa di elementi di sostegno delle opere
e può essere utilizzata ai fini dell’allestimento.
L’immagine, i prospetti e la planimetria dell’area di intervento sono scaricabili dal
sito http://www.premioginsana.com. E’ possibile effettuare un sopralluogo dell’edificio
autonomamente.

ART. 5 CONDIZIONI PROGETTUALI
Le opere presentate devono essere concepite affinché sia escluso il loro
deterioramento all’esposizione esterna durante il periodo previsto.
Non è possibile intervenire direttamente sulle pareti del magazzino. In caso di
opere pittoriche o di altra natura, sarà necessario l’uso di uno specifico supporto
su cui realizzare l’intervento artistico.
Le opere devono essere elaborate per una durata limitata nel tempo e pertanto non
permanente. L’opera prima qualificata del Premio sarà realizzata ed esposta per
un periodo temporaneo, al termine del quale sarà rimossa.
A causa della presenza, nelle immediate vicinanze dell’azienda, di una struttura
aeroportuale sono escluse le opere realizzate con mezzi espressivi che possano
interagire con la stessa (fonti luminose di ogni tipo, proiezioni, laser, ecc.).
L’allestimento, l’eventuale manutenzione e lo smontaggio dell’opera vincitrice
dovranno avvenire secondo le regole dell’arte, sotto responsabilità del vincitore,
affinché non comportino rischi di nessun genere verso persone o cose terze.

ART. 6 DOCUMENTAZIONE
L’ammissione alla partecipazione al Concorso esige, da parte del concorrente,
l’invio presso la sede di Ginsana (Via Mulini, 6934 Bioggio -CH-) o all’indirizzo
di posta elettronica premio@ginsana.ch, della seguente documentazione:
1. Indirizzo, recapiti (telefono, fax, e-mail) e breve curriculum vitae comprensivo
dei propri dati anagrafici.
2. Progetto dell’opera che si intende presentare in concorso, ovvero:
a. Spiegazioni sull’idea sviluppata concernente il tema “La trasformazione per”;
b. Bozzetto dell’opera con schizzi e render;
c. Indicazione delle caratteristiche tecniche e dei materiali di realizzazione;
d. Descrizione del progetto;
e. Relazione dettagliata delle modalità di realizzazione;
f. Calcolo delle spese (preventivo per la realizzazione, l’allestimento dell’opera,
l’eventuale manutenzione);
g. Fabbisogno infrastrutturale e tempi realizzativi.
3. Eventuale resoconto di attività svolte nel campo dell’arte, in particolare
pubblicazioni relative alla partecipazione a mostre personali o collettive,
recensioni critiche.
4. Il modulo di partecipazione al Premio e di approvazione di tutti gli articoli
del Bando, firmato dal partecipante. (Il modulo è scaricabile dal sito
www.premioginsana.com).

ART. 7 TERMINE DI CONSEGNA
Il materiale richiesto dovrà pervenire tramite posta o e-mail recando
specificatamente nell’oggetto il riferimento PREMIO GINSANA.
La documentazione dovrà pervenire entro e non oltre il 16 luglio 2012.
Il materiale inviato non sarà restituito.

ART. 8 GIURIA
I progetti delle opere del saranno esaminati da una Giuria composta da:
Viviana Vergerio Guerra, Art advisor, curatrice PREMIO GINSANA L’ARTE VESTE L’AZIENDA
Marco Franciolli, Direttore Museo Cantonale d’Arte e Museo d’Arte di Lugano
Edoardo Bonaspetti, Direttore Mousse, Rivista internazionale d’arte contemporanea
Luigi Fassi, Direttore artistico ar/ge kunst Galerie Museum di Bolzano, curatore
Cesare Viganó, Direttore Operations Ginsana SA
I dipendenti dell’azienda. Attraverso un sondaggio saranno raccolte le loro scelte
che incideranno sul giudizio finale espresso dalla Giuria.
Il giudizio espresso dalla Giuria è definitivo e inappellabile.

ART. 9 PREMIAZIONE, REALIZZAZIONE E INAUGURAZIONE
La premiazione dei tre artisti vincitori avrà luogo il 18 ottobre 2012. L’opera prima
qualificata dovrà essere realizzata entro il 13 dicembre 2012, data in cui avrà
luogo l’inaugurazione dell’opera. I tre vincitori saranno contattati personalmente
quando la Giuria avrà espresso il verdetto. Questa informazione non potrà essere
diffusa fino al momento della premiazione.

ART. 10 PREMI
Agli artisti vincitori verranno riconosciuti i seguenti premi:
1. Primo premio: 5.000 CHF
2. Secondo premio: 3.000 CHF
3. Terzo premio: 1.000 CHF
L’opera vincitrice del primo premio verrà realizzata. A questo scopo, l’azienda
mette a disposizione un budget massimo di 20.000 CHF.
Il budget copre le seguenti attività: la progettazione, la realizzazione, l’allestimento,
l’eventuale manutenzione e lo smontaggio dell’opera. È responsabilità del vincitore
rispettare il budget – conformemente al preventivo presentato (ART. 6 cpv 2 Par f),
e comunque terminare l’allestimento, garantire la manutenzione e incaricarsi dello
smontaggio dell’opera, a proprie spese, qualora il budget dovesse essere superato
in corso d’allestimento, manutenzione o smontaggio per motivi non imputabili a
Ginsana SA.
L’opera rimarrà esposta per un periodo, concordato con l’azienda, di durata
massima di sei mesi.

ART. 11 DIRITTI SULLE OPERE
Il vincitore primo classificato, o comunque colui la cui opera verrà realizzata, cede
definitivamente a Ginsana SA tutti i diritti di proprietà sull’opera, che non potrà
essere modificata e/o venduta a terzi.
I vincitori e i partecipanti al concorso rimangono titolari dei diritti d’autore sulle
opere e sui progetti d’opera, ma consentono a Ginsana SA l’uso del proprio nome
e dell’immagine della propria opera, per cataloghi, depliant, web e altro materiale
divulgativo realizzato per scopi promozionali dall’azienda, senza avere diritto ad
alcun compenso, se non il limite per Ginsana SA di non cedere a terzi i predetti
diritti di sfruttamento e di indicare i vincitori del concorso e dei partecipanti allo
stesso. Resta inteso che tutti i bozzetti e progetti saranno di proprietà di Ginsana
SA e resteranno in suo possesso.
L’utilizzo da parte dei vincitori e dei partecipanti dei diritti d’autore sulle opere
concorrenti non potrà essere messo in connessione con Ginsana SA, la sua
immagine, i suoi loghi e la sua attività, se non per quanto attiene al riferimento alla
partecipazione al presente concorso.
Tutti i partecipanti garantiscono che i bozzetti e i progetti d’opera non víolino in
nessuna circostanza i diritti di terzi e, nel caso, ne rispondono personalmente ed
esclusivamente.

Art. 12 ALLESTIMENTO E RITIRO DELL’OPERA
All’artista primo qualificato del Premio compete l’onere di organizzare in toto
l’allestimento, la manutenzione e lo smontaggio della sua opera. L’azienda
declina qualsiasi responsabilità in caso di danni all’opera o furti durante il periodo
espositivo.
Ginsana SA, a dipendenza della natura dell’opera e a sua discrezione, potrà
cooperare nell’allestimento, nella manutenzione e nello smontaggio dell’opera.

Art. 13 ACCETTAZIONE DEL BANDO DI CONCORSO
La partecipazione al concorso implica la piena accettazione di tutti gli articoli del
Bando.
Ginsana SA si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento il regolamento.
Le eventuali modifiche saranno annunciate sul sito web del concorso ed
entreranno in vigore il giorno successivo alla loro pubblicazione sul sito
medesimo. Ciò sarà possibile fino al giorno della consegna del primo progetto,
fatto salvo per le date di cui all’ART. 9, che potranno essere modificate da Ginsana
SA in ogni momento.

Art. 14 DIRITTO APPLICABILE E FORO
Il presente bando di concorso è retto dal diritto Svizzero; per ogni controversia
derivante dallo stesso è competente il foro di Lugano.
Data di pubblicazione del Bando:
giovedì 29 marzo 2012

INFO:
GINSANA SA
Via Mulini
6934 Bioggio (Switzerland)
Tel. +41 91 610 3111
Fax. +41 91 610 3209
www.premioginsana.com
premio@ginsana.ch

-

-

-

-

-

Riflessioni attorno al Tema “La trasformazione per” del

PREMIO GINSANA L’ARTE VESTE L’AZIENDA

Il tema “La trasformazione per” è incentrato sull’Uomo, sul suo benessere, sulla sua armonia interiore e con l’ambiente che lo circonda. Nel raggiungimento di questa condizione, la natura ha un ruolo fondamentale. La sua osservazione e il suo studio permettono di beneficiare delle sue proprietà che possono essere catturate e trasformate dall’Uomo per l’Uomo.

1. “La trasformazione” è un processo di mutazione della forma. Il processo – che può avvenire naturalmente o artificialmente e comprendere sia i caratteri formali che quelli strutturali della forma – è applicabile a varie discipline – fisica, chimica, matematica – e fa parte delle attività di Ginsana. Il “trasformare” è un’azione intimamente legata al pensiero dell’uomo e associata alla ricerca di progresso.

2. La “trasformazione” appartiene anche all’arte, con varie declinazioni. “La trasformazione” ha un fine importante: il benessere dell’Uomo con se stesso e con l’ambiente che lo circonda. Nell’ottenimento di questa condizione, la natura ha un ruolo fondamentale: grazie alla sua osservazione e allo studio delle sue proprietà, l’Uomo può intervenire a proprio beneficio. La natura è un catalizzatore dell’attenzione degli artisti, e l’arte, con le sue potenzialità, più di ogni altra attività umana, può esprimere liberamente e con immediatezza gli stati emozionali, la globalità dell’Uomo e dell’ambiente che lo circonda. La natura è un elemento su cui indagano e intervengono gli artisti. Dapprima osservandone e catturandone la forma e, successivamente, modellandola e modificandola o cambiandone il contesto originario. Nel processo di trasformazione è importante, infatti, la morfologia degli elementi, il loro aspetto e la loro variabilità formale.

3. Il rapporto Uomo-Natura è alla base del lavoro di molti artisti. Si pensi ad esempio agli artisti naturalisti, tra i quali Andy Goldsworthy. In altri, come nel caso di Giuseppe Penone (esponente dell’Arte Povera), la ricerca attorno al binomio Uomo-Natura, si orienta verso l’intervento su vari materiali naturali quali il legno, modellando la forma, o concentrandosi sui diversi processi naturali, ad esempio, sulla crescita naturale degli alberi (“Gli alberi di Alpi Marittime”, 1968), sul modo in cui possono essere visualizzati e modificati. Nel lavoro degli artisti, all’osservazione del mondo come realtà esperibile attraverso i sensi, si uniscono l’esplorazione e la sperimentazione empirica delle leggi che lo regolano.

4. L’arte migliora la vita e può avviare processi trasformativi. È un mezzo per terapie che aiutano l’Uomo nel superamento di traumi o di situazioni di disagio (a questo proposito si sono tenuti degli incontri d’espressione creativa a Locarno e a Lugano, organizzati dalla Lega Ticinese contro il cancro). L’arte può sensibilizzare, contribuendo alla trasformazione dei comportamenti delle persone. Nell’opera vincitrice del Premio Enel Contemporanea – una casa di farfalle, ispirata alla celebre Farnsworth House di Mies van der Rohe (1951) e intitolata “Are you really sure that a floor can’t also be a ceiling?” (Sei davvero sicuro che un pavimento non possa essere anche un soffitto?) – realizzata per l’apertura del Nuovo MACRO (Museo d’Arte Contemporanea Roma, 2010) dai due artisti olandesi Bik Van der Pol (Liesbeth Bik e Jos Van der Pol), la riflessione sul rapporto Uomo-Natura, si concretizza nella volontà di sensibilizzare il pubblico sulla necessità e urgenza di adottare comportamenti eco-sostenibili.

5. La discussione odierna sul tema dell’ecologia – oggetto d’interesse degli artisti (arte ecologica) – trova un parallelismo nell’attività di Ginsana, nella sua attenzione alla diffusa tendenza verso la cura della salute, all’armonia del corpo e della mente con metodi naturali e attraverso un approccio olistico (eco-salute). Il benessere dell’Uomo non può prescindere da quello dell’ambiente.

6. Con l’iniziativa del PREMIO GINSANA L’ARTE VESTE L’AZIENDA, l’azienda intende superare la “brandizzazione”, a favore di un completo “arricchimento” proprio e del territorio nel quale opera, e contribuire a sensibilizzare il pubblico su un tema dalle ampie implicazioni come quello della trasformazione. Ginsana, “idealmente”, pone a confronto due metodologie: quella rigorosa tecnico-scientifica e quella artistica, animata dalla ricerca e dalla sperimentazione empirica. Questa innovativa lettura evidenzia il confronto attivo tra profili umani e professionali eterogenei che interagiscono all’interno dell’azienda: un’azione che implica una trasformazione o che, forse, lo è già.

 

Viviana Vergerio Guerra, laureata in Architettura a Venezia, specializzata in Arte Contemporanea e Management dell’Arte a Brera, e Master Europeo in Storia dell’Architettura a Roma, svolge attività di Art advisory per aziende e privati, nell’ambito di progetti e di iniziative finalizzate soprattutto al brand building aziendale e alla riqualificazione di collezioni. È docente di Economia e Mercato dell’Arte e di Investimenti in Arte presso il Centro di Studi Bancari di Lugano-Vezia.

About these ads

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: milanoartexpo@gmail.com

Discussione

Un pensiero su “Premio GINSANA L’arte veste l’azienda: concorso internazionale, verranno assegnati 5.000, 3.000 e 1.000 CHF

  1. Reblogged this on mina's blog.

    Pubblicato da Romina | marzo 31, 2012, 7:48 pm
Milano Arte Expo - Fondazione Marconi
Fondazione Marconi di Milano aderisce al progetto Documenti d’Arte del Novecento di Milano Arte Expo con una vasta mole di materiale storico che verrà messo on line. Altre gallerie e fondazioni stanno unendosi a questo cospicuo e progressivo piano di lavoro. Per  collaborare: milanoartexpo@gmail.com.
Il testo che segue è pubblicato nel fascicolo Studio Marconi Documenti n° 8 del 1982La nuova pittura tedesca >leggi

Peau d’Arts Paris – Manon Morin

Manon Morin
Peau d'Arts Paris, a cura di Manon Morin - Mur d'arts contemporains pour artistes, intervenants de l'art et toutes personnes qui aiment les arts. facebook.com/millemots
galerie talmart paris
Vernissage de JIZO, DIVINITE JAPONAISE de Jean-Marc Forax - 1er juin au 7 juillet 2012 - Une série de dessins aquarelles de Jizo, personnage japonais qu'on trouve sur les routes, divinité qui accompagne gaiment les enfants injustement punis.  Avec une vidéo de Shunsuke François Nanjo, et sonorisation de Hogo. Galerie TALMART - 22, rue du Cloître Saint-Merri, 75004 Paris - http://www.galerietalmart.com/

Articoli Recenti

RSS DALLA PAGINA GALLERIE

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.162 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: