LIBRI, MANOSCRITTI E AUTOGRAFI: GONNELLI CASA D’ASTE, Firenze – ASTA N. 7

Alberto Zardo, Inferno C. XXXIV , (variante), china e biacca mm. 135x295

Comunicato stampa: In tre giornate di vendita, da venerdì 11 al 13 novembre 2011 la Gonnelli Casa d’Aste di Firenze (clicca: MAPPA) metterà all’incanto ben 1353 lotti di libri, manoscritti ed autografi. Il copioso catalogo, riccamente descritto ed illustrato, offre un’incredibile quantità di beni che si rivolgono sia al bibliofilo colto, che all’occasionale acquirente. In tempi di crisi economica come quelli attuali non mancano ovviamente libri che rientrano nella tipologia dei beni d’investimento purchè rispettino gli standard di qualità e rarità che Gonnelli, attraverso la sua ultracentenaria attività, ha sempre garantito e rispettato. 

L’asta inizierà venerdì 11 novembre, alle 17:30 con una selezione di 250 opere significative: dagli incunaboli a una sezione di edizioni bodoniane, passando attraverso edizioni rarissime, esemplari d’eccezione, numerose legature importanti e alcuni fra i figurati più belli della storia della tipografia. Tra le opere si segnala: l’edizione originale di Sermones et epistolae di Papa Leone I (base d’asta 10.000 euro), splendido incunabolo stampato a Roma da Giovanni Filippo da Lignamine, primo tipografo italiano. La copia, già in collezione Doheny del De Civitate Dei di Sant’Agostino risalente al 1489 (base d’asta 7.000 euro). E poi la bellissima terza edizione delle Storie di Erodoto nella traduzione latina di Lorenzo Valla del 1494, illustrata dal Maestro del Polifilo (base d’asta 6.000 euro).

La copia Doheny del De Civitate Dei del 1489

All’asta anche l’edizione originale dell’Enciclopedia di Diderot e d’Alembert, uno dei libri fondanti del pensiero e della storia moderna dell’Occidente in una superba legatura coeva (base d’asta 30.000).

E ancora, un magnifico Don Chisciotte, capolavoro dell’arte tipografica. Splendido e genuino esemplare già in collezione Doheny, possibilmente la migliore copia ottenibile sul mercato della celebrata prima edizione illustrata stampata da Ibarra, edita dall’Accademia di Madrid sotto il patronato reale. È considerata la più bella edizione del romanzo più famoso e più volte ristampato al mondo. Un capolavoro in ogni singolo aspetto che compone l’arte tipografica, a tutt’oggi ineguagliato (base d’asta 10.000 euro).

Inoltre in vendita numerose edizioni di La Fontaine, fra cui quella in quattro volumi del 1755-1759 e quella, celeberrima, detta dei ‘Fermiers generaux’, una buona rappresentanza di erbari, ricettari e libri di storia naturale fra cui spicca sicuramente l’Iconografia della fauna italica del Bonaparte. Numerose edizioni musicali dall’Animuccia (1540) a Benedetto Marcello (1724) e Mozart. Geografia, viaggi e atlanti sono ben rappresentati dal Voyage dans la Basse et la Haute Egypte del Denon, l’Ortelius del 1573, il Blaeu in tre volumi del 1640 e l’edizione originale del Relatione del Reame di Congo del Pigafetta.

 

Libretto Rosso di Mao Tse-Tung, 1964

E ancora all’incanto due prime edizioni in differenti tirature del Libretto Rosso di Mao Tse-Tung. Quest’opera, simbolo della Rivoluzione Culturale cinese, occupa un posto di primo piano nella storia della tipografia: seconda solo alla Bibbia per numero di ristampe, si stima che ne siano state edite 5 miliardi di copie in poco più di mezzo secolo, in oltre un centinaio di lingue. L’esemplare all’asta contiene la primissima tiratura del testo, senza la correzione degli errori (base d’asta 2500 euro).

 

Prezioso lotto in asta, una magnifica copia unica della Divina Commedia edita dagli Alinari, appositamente commissionata da Vittorio Alinari con 90 disegni originali di artisti diversi eseguiti in tecniche miste e di misure variabili. I disegni sono di: Libero Andreotti, Lionello Balestrieri, Alfredo Baruffi, Ernesto Bellandi, Silvio Bicchi, Giovanni Buffa, Duilio Cambellotti, Pietro Chiesa, Giovanni Costetti, Adolfo De Carolis, Natale Faorzi, Vincenzo La Bella, Giacomo Lolli, Serafino Macchiati, Alberto Martini, Adolfo Magrini, Giovanni Muccioli, Augusto Paolo Mussini, Armando Spadini, Giorgio Szoldatics, Osvaldo Tofani, Giuseppe Viner, Alberto Zardo (base d’asta 20.000 euro).

E ancora l’esemplare unico con dedica allo Zar Alessandro I dai fratelli Terreni del Viaggio Pittorico della Toscana. Esemplare impreziosito da una bordura alle incisioni e stampato su carta grande. L’opera, la più importante e omogenea raccolta di vedute dei luoghi toscani, è considerata a ragione una delle più belle del genere.

Libro fotografico Sumo di Helmut Newton , Londra, 1999

Fra i moderni e contemporanei da sottolineare le opere illustrate da Dalì, Mohlitz, Edy Legrand, Guidi, Schmidt, Casorati e il monumentale libro fotografico Sumo di Helmut Newton con leggio originale in alluminio progettato da Philippe Starck e firmato dall’Autore.

 

Seguiranno sabato 12 oltre 600 lotti di libri dal Cinquecento al Novecento, da Abrabanel a Zeno, da Dante al Futurismo. L’asta si concluderà nel pomeriggio di domenica 13 quando saranno esitati manoscritti e autografi dal XV al XX secolo, dai fogli miniati a Foscolo, Verlaine e Montale a cui seguirà una ricca offerta di repertori e libri da studio, e una cinquantina di ‘libri antichi in scatola’, venduti al miglior offerente con base di partenza a 0 euro!

Esposizione dei lotti:

Da domenica 6 a giovedi 10 novembre, ore 9-13/15:30-19

 

Asta:

venerdi 11 novembre, ore 17:30

sabato 12 novembre, ore 11-13 / 15-19

domenica 13 novembre, ore 15-19

 

Catalogo disponibile presso la Libreria Antiquaria Gonnelli e sul sito internet www.gonnelli.it

 

GONNELLI CASA D’ASTE

Via Ricasoli 6-14r-16r, 50122, Firenze

Tel 055 268279 – Fax 055 2396812

www.gonnelli.itaste@gonnelli.it

 

Ufficio Stampa

SPAINI & PARTNERS T. 050 36042/310920 www.spaini.it

Guido Spaini guido.spaini@spaini.it

Matilde Meucci 329 6321362 matilde.meucci@spaini.it

Annunci

1 commento su “LIBRI, MANOSCRITTI E AUTOGRAFI: GONNELLI CASA D’ASTE, Firenze – ASTA N. 7”

I commenti sono chiusi.