Segui il filo rosso della cultura: Lugano, mercoledì 7 dicembre 2011, davanti futura sede LAC

Lugano, Mercoledì 7 dicembre 2011: “Segui il filo rosso della cultura”. Dal grande gomitolo, posto davanti alla futura sede del LAC, un nastro rosso collegherà tutti i luoghi culturali della Città per un percorso di 4 Km. A settembre 2013 il LAC diventerà la sede del nuovo polo culturale di Lugano. Sarà un luogo d’incontro per le varie espressioni creative e un punto di riferimento per tutte le entità già esistenti e operative nel tessuto cittadino. Per sottolineare questa sinergia, mercoledì 7 dicembre verrà inaugurato, davanti alla futura sede del LAC, un grande gomitolo rosso di 3 metri di diametro il cui filo si srotolerà per 4 km, collegando le varie sedi culturali di Lugano, dal Museo d’Arte all’Auditorium RSI, dal Municipio al Museo Cantonale d’Arte, da Villa Ciani al Palazzo dei Congressi, dal Teatro Foce fino a raggiungere l’Ex Macello e indirizzare verso il Museo delle Culture. comunicato stampa

Più in dettaglio: dalla rotonda del LAC parte il filo rosso che, dipinto sul selciato, dal Belvedere in Riva Caccia si dipana verso le differenti mete. Si creano così dei veri e propri percorsi che collegano idealmente, ma anche fisicamente, il LAC con i luoghi significativi della produzione culturale di Lugano, conducendo il pubblico verso la vasta e variegata offerta.

Il filo rosso del LAC è rappresentato anche nel suo logo: è un simbolo, l’idea di rapporto e connessione, versatilità e creatività; diventa la metafora della missione del LAC di coordinamento dell’intera rete culturale.

Il lungo “filo rosso” è realizzato con una vernice speciale reversibile che potrà essere rimossa facilmente al momento conclusivo della performance. Il filo rosso compone ogni tanto il logo del LAC; al raggiungimento di ogni singola meta terminerà con il nome della sede culturale.

Si ringraziano le ditte Comsa S.A., Pedrera S.A. e Applicolor S.A. per la collaborazione ricevuta; particolare riconoscenza alla Polizia Comunale della Città di Lugano per la competente assistenza.

Per circa tre mesi la Città godrà di una performance effimera, un gioco che interesserà circa quattro chilometri di marciapiedi e che sicuramente incuriosirà e coinvolgerà passanti e visitatori, grandi e piccoli.

Informazioni e richiesta di materiali stampa:

LAC Lugano Arte e Cultura

Città di Lugano

Tel: +41 (0) 58 866 72 16

Fax: +41 (0)58 866 72 89

e-mail: pr.lac@lugano.ch

Advertisements