Sogno il mio Paese infine dignitoso, MOSTRA DI VIGNETTE SATIRICHE: Fabio Magnasciutti, Simone Salis, LoScorpione, Gianlorenzo Ingrami, Fabio Pecorari (Fifo), Marco Gavagnin – Associazione Culturale IMAGO, Roma

CLIC X INGRANDIRE LA LOCANDINA

Associazione Culturale IMAGO, Roma (clicca: MAPPA) giovedì 15 dicembre 2011, aperitivo + Mostra, opening party: ore 19:00. Sogno il mio Paese infine dignitoso, MOSTRA DI VIGNETTE SATIRICHE – 6 artisti tra le più autorevoli firme della satira e della grafica umoristica a confronto: Fabio Magnasciutti, Simone Salis, LoScorpione, Gianlorenzo Ingrami, Fabio Pecorari (Fifo), Marco Gavagnin. La mostra propone tre vignette satiriche o strisce per ognuno degli artisti invitati, concentrandosi sui concetti di realtà, rappresentazione, disinformazione, satira, umorismo e costituisce un’occasione davvero rara per ammirare le opere grafiche, ironiche e divertenti d’illustratori che lavorano per importanti testate giornalistiche quali l‘Unità, Repubblica e per programmi radiofonici e televisivi. Attraverso la loro libera opinione e avvalendosi di una satira radicale e schietta, provocatoria, espressiva e divertente la mostra propone una riflessione su temi di bruciante attualità politica e sociale. comunicato stampa

Durante la serata il gruppo musicale La stirpe di Morgana presenterà in anteprima il suo prossimo disco in uscita.

“Ingiuriare i mascalzoni con la satira è cosa nobile: a ben vedere, significa onorare gli onesti”

(Aristofane, dalla commedia “I cavalieri”, V secolo a.C.)

L’attuale situazione politica, estera e nazionale, rende favorevole una particolare sensibilità verso la satira: viviamo infatti in un clima politico caratteristico, in cui una striscia quotidiana ha molto da dire e da spiegare, e, in particolar modo in Italia, sono certamente rintracciabili diversi argomenti politici su cui ironizzare. La satira insegna che guardare le cose da un altro punto di vista aiuta, diverte e permette di interpretare gli eventi principali pubblicati sulle pagine dei giornali, contribuendo ad ampliare il diritto ad essere informati e a sviluppare il senso critico.

L’arte attualmente sta vivendo una crisi d’identità senza precedenti. La rivoluzione digitale ha dato vita ad una trasformazione antropologica dei comportamenti e delle relazioni sociali, che incide profondamente sull’identità dell’arte e sul ruolo dell’artista: modificati i codici e i confini tra le discipline, la pubblicità, il design e la comunicazione si confondono con la semplice replica di frammenti di realtà. E, all’interno di una tale confusione l’arte può avvalersi in senso positivo della satira e dell’illustrazione nel momento in cui riesce a svolgere una funzione simbolica e pratica, fungendo da antidoto alle patologie quotidiane dell’età post-tecnologica, spostando così il baricentro verso lo spettatore, in una circuitazione che si esprime proponendo idee alternative (satira postuma).

I disegni proposti nella mostra sono caratterizzati da una solida struttura tra i personaggi, da una loro anatomia, da una prospettiva esatta, e i giochi di luce ed ombre presuppongono, oltre ad una buona storia o aneddoto da raccontare, anche una conoscenza accademica del disegno.

Fabio Magnasciutti http://www.fabiomagnasciutti.com/

Illustratore e musicista, vanta al suo attivo numerosi libri pubblicati dalla la casa editrice Lapis e da altri editori. Ha illustrato diverse campagne per le aziende Saras, Enel, Api, Montedison e altre. Collabora da oltre quindici anni con la Repubblica e, dal 1993 al 2005, è stato docente presso l’Accademia dell’illustrazione di Roma. Realizza vignette satiriche e copertine per l’Unità. Dal 2005 tiene corsi all’Istituto Europeo di Design e, nello stesso anno, fonda con Lorenzo Terranera e Alessio Morglia la scuola di Illustrazione OfficinaB5. Ha curato con Alessio Morglia la videografica del programma “Che tempo che fa” e altro materiale di animazione. Ha collaborato per il programma Annozero con illustrazioni e fumetti. Nel 1993 forma il gruppo musicale Her Pillow di cui è cantante.

Simone Salis http://graziemoltissimo.com http://virus.unita.it/

Videomaker, autore satirico, lavora dal gennaio 2009 ad oggi per l’Unità, realizzando i video di “Virus”, e collabora per Radio Due, in coppia con Francesca Fornaro, nella trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora”. Pronto alla mobilitazione reale e virtuale ha fatto della presenza sul web il proprio punto di forza per video virali.

Lo Scorpione http://gustavescorpius.blogspot.com/ http://www.loscorpione.net

Giuseppe Angelo Fiori (1983). Vive a Roma. I suoi lavori appaiono sull’ Unità e su il Male. Ha esposto al Festival del Giornalismo di Perugia, al Museo della Satira di Forte dei Marmi e al Festival di Internazionale di Perugia.

Gianlorenzo Ingrami http://cecigian.blogspot.com/

Cecigian nasce nel 2009 tra Gian Lorenzo Ingrami, architetto, addetto ai testi e ai disegni e Cecilia Alessandrini, insegnante, addetta al furore rivoluzionario. Partendo dalla cronaca locale, sull’asse Bologna-Sassuolo, in poco tempo allargano lo sguardo su temi più ampi: la loro satira nasce da un lato come valvola di sfogo per lo sdegno che ogni giorno provano verso le ingiustizie del mondo, dall’altro come tentativo di capire meglio la realtà. Attualmente pubblicano su l’Unità, Frigidaire e Cartoon Movement. Online hanno pubblicato su Repubblica, Il Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano. Con i Topetti Sicuri partecipano alla trasmissione televisiva Edilizia Sicura (Lepida Tv, circuito E TV – Rete 7), e appaiono anche alla radio (Radio Città Fujiko). Come una vignetta possa andare in radio è tutt’ora per loro un mistero.

Fabio Pecorari (Fifo) http://votafifo.blogspot.com

Vignettista per necessità, Fabio Pecorari (Fifo all’anagrafe, noto anche nella scena underground come Cane Pazzo Pecorari) trova da qualche tempo, con una regolarità di cui l’autore stesso è tuttora sorpreso, ospitalità tra le pagine del Vernacoliere. Classe 1981, residente nel capoluogo meneghino, rivendica con orgoglio le sue origini lombardo-veneto-emiliane. Crede nella politica quale parodia della satira. Ha attualmente in cantiere il progetto di un trio comico in coppia con Fabio Magnasciutti dal nome provvisorio “Il Quartetto Ceppa”.Ha attualmente in cantiere il progetto di un trio comico in coppia con Fabio Magnasciutti dal nome provvisorio “Il Quartetto Ceppa”.

Marco Gavagnin www.gavavenezia.it

Nato e vissuto a Venezia fino all’età di 23 anni, diplomato presso il liceo Artistico di Venezia, con conseguente breve frequentazione all’Accademia di Belle Arti, ha inoltre frequentato l’anno integrativo per l’abilitazione ai corsi all’Università d’Architettura. Disegnatore satirico ha pubblicato su quotidiani a diffusione nazionale come l’Unità (fa parte della brigata di Virus), il Ruvido, il Misfatto, il Vernacoliere, e su siti internet tra i più visitati, incluso il blog di Beppe Grillo, è tra i fondatori dell’associazione Grilli Venezia.

GRUPPO MUSICALE: http://www.myspace.com/lastirpedimorgana5

UFFICIO STAMPA: Francesca Casale | casalefrancesca89@gmail.com | tel. 349.8188718

INFO:

imago.associazioneculturale@gmail.com

Via di Monte  del Gallo. 42-Roma

www.imagocultura.com

Advertisements