Matter & Soul: Salvatore ALESSI, Walter BERNARDI, Marco BOZZINI, Raffaele DE FRANCESCO, Giuseppe DE MICHELE, Paola GAMBA, Kay PASERO, Mariangela TRINETTA – Atelier Chagall, Milano

Kay Pasero, acrilico, sabbia, bitume su tela, 200x140cm

Matter & Soul inaugura sabato 10 marzo, ore 16.00, all’Atelier Chagall di Milano (click: MAPPA). Mostra collettiva a cura di Virgilio Patarini, con la collaborazione di Cristina Stashkevich. Espongono gli artisti: Salvatore ALESSI, Walter BERNARDI, Marco BOZZINI, Raffaele DE FRANCESCO, Giuseppe DE MICHELE, Paola GAMBA, Kay PASERO, Mariangela TRINETTA> comunicato stampa > La materia è l’anima – Virgilio Patarini: Apparentemente è un paradosso: arrivare all’anima attraverso la materia. Ma in realtà è quello che accomuna gli artisti selezionati per questa mostra. Ciascuno di loro, in un modo o in un altro, utilizza il gesto e la materia pittorica per raccontare uno stato d’animo, un’emozione, il guizzo di un’idea intravista, un momento di abbandono o di passione. E in effetti, storicamente, l’Informale nasce anche con questo scopo, con questa “tensione” ideale: esprimere in maniera più diretta possibile una pulsione, l’impulso di un istante, un’esposizione di energia psichica e fisica (Pollock) o anche una sensazione a lungo meditata, filtrata, rarefatta (Rothko). >>

Lo stato d’animo si trasmette al corpo, come in una danza, e il corpo lo trasmette alla tela. La scelta dei colori, la tavolozza, risponde a criteri musicalmente sensibili, sottilmente o prepotentemente “sentimentali”. È come se liberarsi dalla figura, dalla rappresentazione icastica della realtà, significasse liberarsi dalla ragione e liberare al tempo stesso e portare alla luce l’inconscio e le pulsioni più profonde, irrazionali. Anche se poi, a ben vedere, la ragione non scompare, non si dissolve: passa semplicemente in secondo piano. Apollo fa un passo indietro e lascia la scena a un Dioniso “scatenato”, ebbro, letteralmente entusiasta. Ma è sempre lui, da dietro le quinte o dal fondo del palcoscenico, che suggerisce al fratello invasato i passi di danza e le coreografie.

Ovvero, fuor di metafora, l’affiorare delle pulsioni profonde non si trasforma in orgiastiche azioni incontrollate e distruttive, ma innesca composizioni che cercano comunque un ritmo, un’armonia, un nuovo equilibrio tra forze contrapposte. Le menadi non dilaniano il corpo di Penteo, ma eseguono una danza bacchica e sofisticata al tempo stesso. Che non sarebbe piaciuta né a Socrate né a Platone, ma per motivi differenti. A Platone non sarebbe piaciuta perchè nega di fatto la distinzione tra anima e corpo e dimostra come in realtà anima e corpo coincidano. L’anima è il corpo. E viceversa. La materia è anima. E l’anima è materia. È questo forse l’incombente eredità che l’Informale ha lasciato alla nostra civiltà contemporanea. E che questi otto artisti raccolgono. Virgilio Patarini

Marco Bozzini Inerzia e movimento 60x70

Matter & Soul – fino al 22 marzo 2012

Salvatore ALESSI, Walter BERNARDI, Marco BOZZINI, Raffaele DE FRANCESCO, Giuseppe DE MICHELE, Paola GAMBA, Kay PASERO, Mariangela TRINETTA

Per info:
Atelier Chagall
Alzaia Naviglio Grande 4, Milano
Web: www.galleriazamenhof.com
Tel.: 02.83.66.08.23

Apertura
Mercoledì – Sabato, dalle 15.00 – 19.00
Domenica dalle 11.00 – 19.00
Lunedì e Martedì chiuso

Advertisements