Luigi Massari – NOSTOS: alla RizHoma housegallery di Palermo, a cura di Martina Colajanni

DEVO ASSUMERE OGNI FORMA CANGIANTE, acrilici su carta, cm 35 x 45

RizHoma housegallery di Palermo (click: MAPPA) inaugura la mostra NOSTOS, di Luigi Massarivenerdì 02 marzo 2012 alle ore 19.00. L’esposizione di Massari, visitabile su appuntamento nella interessante casa / galleria di Martina Colajanni – gallerista e curatore – resterà aperta fino al 25 marzo. Luigi Massari (n. 1978, click: BLOG) vive e lavora tra Modena e Milano. Dal 2010 è anche promotore del progetto Underdogstudio, spazio operativo indipendente per l’arte contemporanea, nel centro storico di Modena (click: BLOG). > c. stampa > “…di molti popoli vide le città e conobbe le menti, molte angustie soffrì nel suo cuore sul mare, per guadagnare la vita a se stesso e il ritorno ai compagni.” Odissea (vv.1-5) >> 

Tornare per ritrovare la pace e andare nella ricerca della stessa, così ogni viaggio inizia o finisce.

Risoluti ci si appresta a considerarlo come ottimo tramite per realizzare ambizioni più o meno impegnative ma senza le quali non avrebbe senso vivere. Non è detto che ogni inizio abbia una fine, ovvero, nulla vieta all’Uomo di far ritorno nella propria terra d’origine anzi, spesso, sembra quasi essere la prassi.

La serie Tema del Ritorno di Luigi Massari segna l’epocale tendenza a valutare le Origini come elemento viscerale, determinante per ogni Uomo e volto a chiarire l’idea del Nostos, fondamentale nella letteratura greca  per ridefinire il concetto di Ritorno.

Allo stesso modo, l’elemento naturale acquista un significato che non lascia dubbi divenendo in pittura

LET IT FLOW, acrilici su cartone telato con cornice, cm 35 x 30

simbolo di attaccamento e legame con la propria Terra. E’ frequente, quindi, incontrare nel lavoro di Massari alberi, ramificazioni rigurgitate da uomini, donne o animali. L’esternazione di cui ci rende partecipi non è altro che la tendenza collettiva ad esternare uno slancio vitale verso noi stessi e le nostre origini.

I riferimenti tematici alla concezione mitologica che Omero fa del Viaggio e del Ritorno sono ampiamente citati dall’artista e trovano altresì un solido appiglio. È d’obbligo allora paragonare il Viaggio dell’Uomo con quello fatto da Ulisse, o del figlio Telemaco, tentando di tracciare similitudini ed analogie. Entrambi alla ricerca di qualcosa, mossi dalla voglia di avventurarsi nonostante avversità e fallimenti ed, infine, di ritorno verso la propria patria. L’”Eroe versatile” di cui parla Omero, ha dalla sua parte l’ammirazione di molti per la passione e la sofferenza rintracciata nell’affrontare il Mondo.

Il percorso di Luigi Massari sfiora adesso Palermo e la sua gente, la stessa che ha vissuto viaggiando, soffrendo per la lontananza e tornando per rivivere nuove Vite.

A loro modo, gli “Eroi” messi in risalto dall’artista nasceranno e troveranno dimora nell’Isola per poi lasciarla alla volta di altri territori e ogni volta sarà diverso. Luigi Massari crea dei Miti contemporanei che hanno in comune con quelli antichi intenti e necessità, indole e carattere. Alla stessa maniera si inoltrano e tendono verso l’ignoto, patiscono e bramano il ritorno.

IL SONNO DEI GIUSTI, acrilici su carta, cm 35 x 45

RizHoma.housegallery
Piazza Marina 51, Palermo
Luigi Massari (in residence)
Nostos
 
a cura di Martina Colajanni
 
opening
02 Marzo 2012
Ore 19_00
dal 02_03_12 al 25_03_12
Si riceve su appuntamento dal Lunedì al Venerdì, dalle 16 alle 19
tel. 3299298792
www.rizhomahousegallery.it

– A proposito di RizHoma housegallery di Martina Colajanni, MAE Milano Arte Expo consiglia la lettura dell’articolo firmato PAOLA NICITA e LAURA NOBILE, del 28 dicembre 2011, su La Repubblica click:LINK 

LUIGI MASSARI

Nato a Bari nel 1978.
Vive e lavora tra Modena e Milano.
Dal 2010 è promotore del progetto Underdogstudio, spazio operativo indipendente per l’arte contemporanea situato nel centro storico di Modena.
MOSTRE PERSONALI
2011
DIMMI/DAMMI/COMANDA, Underdogstudio, Modena, a cura di Martina Colajanni
2010
ALTERedEGO, Piscinacomunale, Milano, a cura di Adriano Pasquali
2008
CON FEZ, Fondo Verri, Lecce, a cura di Mauro Marino
ATTI DI PITTURA SPURIA, Jocanda, Roma, a cura di Elisabetta Patera
2007
COLLEZIONE DOMESTICA, Fondo Verri, Lecce, a cura di Mauro Marino

PRINCIPALI MOSTRE COLLETTIVE

2012

BLOOMS OF DAPHNE group show – Fabrica Fluxus Gallery, Bari, a cura di Francesco Paolo Del Re e Roberta Fiorito
I LOW ART – ARTcore contemporary gallery, Bari, a cura di Mara Nitti

2011

SWEET SHEETS IV only works on paper – Zelle Arte Contemporanea, Palermo, a cura di Federico Lupo
BRANCHI  insieme di insiemi – MEME arte contemporanea e prossima, Cagliari, a cura di Paolo Carta e Giorgio Plaisant
LA CAMERA DELLE NECESSITA’ – Blooom Art Fair, Colonia, Germania, a cura di Fabrica Fluxus Art Gallery
STO* DISEGNANDO!!! Circoloquadro, Milano, a cura di Michael Rotondi
HEART(H) 4th edition, ArtPort, Palazzolo dello Stella, Udine, a cura di Maba e Gian Piero Promutico
PARALLELS 2a, Palermo, progetto a cura di Federico Lupo
SPAZIO VITALE / lebensraum, Underdogstudio, Modena, a cura di Luiza Samanda Turrini
PREMIO COMBAT 2011, Bottini dell’Olio, Livorno, a cura di N.D.Angerame, Ausonia, F.Baboni, D.Capra, L.Coser, A.Polveroni, S.Taddei
LEBENSRAUM, Magazzini Criminali, Sassuolo (Mo), a cura di Luiza Samanda Turrini
TRACCE, Bellezza Orsini, Bologna, a cura di Francesca De Filippi
TEMPOalTEMPO, ARTcore contemporary gallery, Bari, a cura di Mara Nitti
COME TOGETHER!, Piscinacomunale, Milano, a cura di Adriano Pasquali e Olga Sgobio
2010
MONDO CANDIDO / Secret Show, Underdogstudio, Modena, a cura di Luciano Bormann
STEP09, Piscinacomunale Preview, Museo della Scienza e della Tecnica Leonardo da Vinci, Milano
OPENING!, Underdogstudio, Modena
H2O / Interazioni Fluide, Castello Carlo V, Lecce, a cura di Katia Olivieri e Gigi Rigliaco
COMIZIO DI FINE STAGIONE, Teatro Kismet, Bari, a cura di Cristina Bari
2009
ALBUM 09/10 al limite ballare, Teatro Kismet, Bari, a cura di Cristina Bari
ZOOTROPE, Canaletto House Gallery, Modena
2008
RASSEGNA DEL CINEMA INVISIBILE, Accademia di Belle arti di Lecce, a cura di Ornella Striani e Nicola Neto
2007
LE PAROLE SONO PIETRE, ex Cinema Arena Moderna, Casarano (Le), a cura di Cinzia De Rocco
PRIMA PARETE, sede di Confindustria, Lecce, a cura di Toti Carpentieri e Antonio Basile
2006
GAP. Giovani Artisti Pugliesi, Sala Murat, Bari, a cura di Lia De Venere, Marilena di Tursi, Antonella Marino
LE IMMAGINI, LA PAROLA, Nuova Sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Lecce
2005
NEL NOME DI DIONISO, Geo Arte Contemporanea, Bari, a cura di Vito Caiati
2004
INTIMITA’ QUOTIDIANE, Castello Aragonese, Taranto, a cura di Vito Caiati
2003

CONTROCAMPI. Mappe, Itinerari, Spazi, Aggregazioni, Manduria (Ta), a cura di Marcella Anglani, Marco Scotini, Laura Vecere

PREMI 

2011 
Selezionato Premio Celeste 2011, Sezione Pittura
Finalista Premio Combat 2011, Sezione Disegno
2010
Segnalato Premio Celeste 2010, Sezione Pittura
2006 
Finalista Premio GAP, Giovani Artisti Pugliesi