Franco Basaglia, il dottore dei matti La biografia, di Oreste Pivetta: Libreria del Mondo Offeso MILANO ARTE E LIBRI

Franco Basaglia, il dottore dei matti La biografia, di Oreste PivettaLibreria del Mondo Offeso MILANO (MAPPA): mercoledì 14 novembre h. 19.00 presentazione del libro Franco Basaglia, il dottore dei matti. La biografia. di Oreste Pivetta. Baldini Castoldi Dalai editore € 17,00.  A un trentennio dalla morte la figura di Franco Basaglia il suo lavoro e la famosa legge che ha portato alla chiusura dei manicomi continuano a suscitare grande consenso ma anche molte critiche. Il libro racconto di una vita cerca di ricondurre la vicenda di Basaglia – tra l’antifascismo il dopoguerra l’universita’ e la direzione degli ospedali psichiatrici di Gorizia e Trieste – all’interno dei mutamenti epocali che coinvolsero la societa’ e la cultura italiane in particolare nel tumultuoso ventennio 1960-1980 segnato dalle grandi lotte operaie e studentesche ma anche dalle bombe stragiste e dal terrorismo ventennio che si contraddistinse per una spinta riformista mai piu’ ritrovata. Continua a leggere Franco Basaglia, il dottore dei matti La biografia, di Oreste Pivetta: Libreria del Mondo Offeso MILANO ARTE E LIBRI

Annunci

Libreria del Mondo Offeso MILANO: presentazione dello spettacolo teatrale L’INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO Vita e poesia di Antonia Pozzi

Teatro Franco Parenti, Vita e poesia di Antonia Pozzi
Teatro Franco Parenti, Vita e poesia di Antonia Pozzi

Libreria del Mondo Offeso MILANO (MAPPA): lunedì 22 ottobre 2012 h. 18.30 presentazione dello spettacolo teatrale L’INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO Vita e poesia di Antonia Pozzi, regia Maurizio Schmidt con Elisabetta Vergani Produzione Farneto Teatro  17-28 ottobre 2012 Teatro Franco Parenti. (LINK al sito del Tetaro Franco Parenti per prenotazioni e biglietti). A cento anni dalla nascita, Milano celebra una sua figlia, Antonia Pozzi (1912 – 1938), tra le più alte voci della poesia italiana e lombarda del Novecento, a lungo trascurata e tardivamente sottratta a una colpevole rimozione. Sulla scena, Elisabetta Vergani si fa strumento, offre la sua voce allo spirito della poetessa, morta suicida a soli 26 anni, e discretamente ne interroga la memoria. La potenza del teatro restituisce così al pubblico il breve e intenso frammento esistenziale di una donna che, ribelle alle origini borghesi, intellettuale in un orizzonte esclusivamente maschile, per tutta la vita si è sentita fuori posto, disperatamente inseguendo un anelito di appartenenza. Continua a leggere Libreria del Mondo Offeso MILANO: presentazione dello spettacolo teatrale L’INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO Vita e poesia di Antonia Pozzi