Archivi categoria: libri

Libreria del Mondo Offeso MILANO: presentazione dello spettacolo teatrale L’INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO Vita e poesia di Antonia Pozzi

Teatro Franco Parenti, Vita e poesia di Antonia Pozzi
Teatro Franco Parenti, Vita e poesia di Antonia Pozzi

Libreria del Mondo Offeso MILANO (MAPPA): lunedì 22 ottobre 2012 h. 18.30 presentazione dello spettacolo teatrale L’INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO Vita e poesia di Antonia Pozzi, regia Maurizio Schmidt con Elisabetta Vergani Produzione Farneto Teatro  17-28 ottobre 2012 Teatro Franco Parenti. (LINK al sito del Tetaro Franco Parenti per prenotazioni e biglietti). A cento anni dalla nascita, Milano celebra una sua figlia, Antonia Pozzi (1912 – 1938), tra le più alte voci della poesia italiana e lombarda del Novecento, a lungo trascurata e tardivamente sottratta a una colpevole rimozione. Sulla scena, Elisabetta Vergani si fa strumento, offre la sua voce allo spirito della poetessa, morta suicida a soli 26 anni, e discretamente ne interroga la memoria. La potenza del teatro restituisce così al pubblico il breve e intenso frammento esistenziale di una donna che, ribelle alle origini borghesi, intellettuale in un orizzonte esclusivamente maschile, per tutta la vita si è sentita fuori posto, disperatamente inseguendo un anelito di appartenenza. Continua a leggere Libreria del Mondo Offeso MILANO: presentazione dello spettacolo teatrale L’INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO Vita e poesia di Antonia Pozzi

Casa della Memoria e della Storia di Roma, ELISABETTA LANDI: IL MERCATO DEI VALANI A BENEVENTO, LA COMPRAVENDITA DEL LAVORO INFANTILE NEL SUD ITALIA TRA IL 1940 E IL 1960

ELISABETTA LANDI IL MERCATO DEI VALANI A BENEVENTO Casa della Memoria e della Storia di Roma (MAPPAmartedì 29 Maggio 2012 dalle ore 17.30 – Sala Multimediale:  Presentazione del libro “IL MERCATO DEI VALANI A BENEVENTO. LA COMPRAVENDITA DEL LAVORO INFANTILE NEL SUD ITALIA TRA IL 1940 E IL 1960″ di ELISABETTA LANDI (Casa editrice Ediesse). Il termine valano, insieme ai rispettivi geosinonimi gualano e ualano, indica lo stalliere, il bifolco, l’addetto al bestiame che veniva venduto il giorno dell’Assunta di ogni anno in tutte le città del Sud dove fosse presente la consuetudine della compravendita di manodopera pastorale. >> Continua a leggere Casa della Memoria e della Storia di Roma, ELISABETTA LANDI: IL MERCATO DEI VALANI A BENEVENTO, LA COMPRAVENDITA DEL LAVORO INFANTILE NEL SUD ITALIA TRA IL 1940 E IL 1960

L’ALTRA FACCIA DELLA TERRA – Storie di donne senza diritti e di donne che lottano per ridare loro dignità, di Monica Triglia: presentazione alla Galleria San Fedele, Milano

Monica Triglia: L’ALTRA FACCIA DELLA TERRA – Storie di donne senza diritti e di donne che lottano per ridare loro dignità (Strade blu, Mondadori 2011). Il libro viene presentato a Milano presso la Galleria San  Fedele, martedì 20 marzo 2012, ore 18,15 > c. stampa > Monica Triglia ha raccolto delle storie al femminile nei centri di Medici senza Frontiere, negli ospedali dove operano i suoi dottori e il suo personale. Racconti di donne senza volto, su cui i riflettori non si accendono mai, donne ferite, violate, emarginate. Ma anche di donne che, un giorno della loro vita, hanno preso una decisione esaltante e difficile al tempo stesso, quella di entrare a far parte di msf. «Essere donna al mondo, soprattutto nelle zone in cui operiamo noi di Medici senza Frontiere, è ancora sinonimo di discriminazione, vulnerabilità, insicurezza, meno accesso alle cure e quindi maggiore suscettibilità a malattia e morte. Essere donna tra gli ultimi della Terra significa essere l’ultima tra gli ultimi. Curare una donna, restituirle la salute, significa irrobustire tutta la sua famiglia, significa dare una chance in più ai suoi figli, significa irrobustire la sua comunità, rafforzare la rete sociale.» >> Continua a leggere L’ALTRA FACCIA DELLA TERRA – Storie di donne senza diritti e di donne che lottano per ridare loro dignità, di Monica Triglia: presentazione alla Galleria San Fedele, Milano

Juliette Volcler: Il suono come arma – L’uso militare e poliziesco dello spazio acustico – DeriveApprodi editore

Tra i libri in uscita – sarà in libreria dal 14 marzo – dell’editore DeriveApprodi segnaliamo: Il suono come arma. L’uso militare e poliziesco dello spazio acustico, di Juliette Volcler.  > comunicato stampa > È possibile usare il suono come un’arma? Stando a ciò che è accaduto sul piano militare e poliziesco negli ultimi vent’anni, la risposta è sì. Dai bombardamenti di rock compiuti dall’esercito americano in Iraq all’heavy metal a tutto volume usato come strumento di tortura a Guantanamo, la funzione del suono per usi militari e di ordine pubblico è sempre più importante. Rap, metal e persino canzoni per bambini diventano armi utilizzabili a scopo repressivo, segnale della continuità tra industria del divertimento e industria militare. … >> Continua a leggere Juliette Volcler: Il suono come arma – L’uso militare e poliziesco dello spazio acustico – DeriveApprodi editore